Terremoti: due scosse nel giro di dieci minuti tra Palermo e Trapani

single_event_googleDue scosse di terremoto hanno colpito la Sicilia occidentale nel tardo pomeriggio.
La prima, di magnitudo 2.8, s’è verificata alle 18:53 in con epicentro tra Alcamo e Calatafimi-Segesta, nell’entroterra di Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani, è stata avvertita anche a Salemi e Gibellina, ma soprattutto ad Alcamo e Calatafimi-Segesta in modo molto intenso vista la sua profondità molto superficiale (ipocentro ad appena 8.3km).
La seconda scossa, più forte di magnitudo 3.1, s’è verificata alle 19:06 con epicentro appena al largo di San Vito Lo Capo, dove la popolazione l’ha avvertita in modo significativo. Non sono segnalati danni.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com