Ondata di caldo in arrivo: il bollettino dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

meteoamIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani.

Nord: una giornata tra nubi e schiarite, con le prime piu’ diffuse e compatte in area alpina e prealpina – specie a nord-ovest – e le seconde a tratti piu’ ampie sulle regioni di nord-est e sull’Emilia Romagna. Piogge e rovesci sparsi gia’ dal mattino sulla Val d’Aosta e sui rilievi di Piemonte e Lombardia, in estensione nella mattinata anche alle Alpi orientali, pur in un contesto di fenomeni che si faranno via via piu’ isolati nel corso del pomeriggio.

Centro e Sardegna: a parte il transito di sottili velature – piu’ diffuse verso la fine della giornata sulla Toscana e sulle Marche – la giornata trascorrera’ con poche nubi e con un soleggiamento diffuso, sia sulla Sardegna che sul centro peninsulare. Foschie nelle valli piu’ interne nelle prime ore del giorno.

Sud e Sicilia: cielo sereno o poco nuvoloso su tutto il meridione per l’intero corso della giornata. Modeste velature in arrivo su Campania e Molise verso sera.

Temperature: minime stazionarie al nord e in aumento al centro-sud; massime in aumento su tutte le regioni, ad eccezione dell’area alpina dove saranno stazionarie; valori prossimi o superiori a 30°C sulla Sardegna, sulla Sicilia occidentale e sulle coste e immediato entroterra del medio e basso versante adriatico.
Venti: deboli variabili al nord, con prevalente componente orientale sull’Emilia Romagna e sulle coste venete e con rinforzi da est nord-est sulla Liguria. Deboli meridionali al centro-sud, con rinforzi sulla Sardegna, sulla Sicilia occidentale e sulle coste di Lazio, Toscana e Puglia garganica.
Mari: mossi il tirreno centro-settentrionale, il mar ligure, il canale di Sardegna e lo stretto di Sicilia, con moto ondoso in ulteriore aumento su quest’ultimo; generalmente poco mossi tutti gli altri mari.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. MARTEDI’ 5 MAGGIO

Nord: nuvolosita’ variabile in genere medio-alta e dunque prevalentemente innocua, ma a tratti piu’ bassa e compatta su Piemonte, Val d’Aosta e Lombardia occidentale, specie a ridosso dei monti, dove potranno arrivare degli isolati piovaschi nella seconda parte della giornata. Al mattino nubi basse anche sulla pianura dell’Emilia Romagna, ma con successiva tendenza a schiarite.

Centro e Sardegna: qualche velatura in piu’ in transito dalle regioni tirreniche a quelle adriatiche nella prima parte della giornata, poi cielo prevalentemente sgombro da nubi. Sereno o poco nuvoloso anche sulla Sardegna.

Sud e Sicilia: tempo stabile e soleggiato su gran parte del meridione insulare e peninsulare; poche velature lambiranno le regioni del basso versante adriatico tra il tardo pomeriggio e la sera. Temperature: minime in generale aumento, piu’ marcato sulla Sardegna e sulle regioni centro-meridionali tirreniche; massime ancora in aumento, specie per la Sardegna orientale e per le zone alpine; valori ben superiori a 30°C su buona parte del centro-sud, con punte di 35°c sulla Sardegna orientale, sulla Sicilia e nell’entroterra del Molise e della Puglia settentrionale.
Venti: deboli variabili o deboli meridionali al nord; scirocco debole o moderato su tutto il centro-sud, con rinforzi piu’ probabili sulla Sardegna e sulle coste di Lazio e Toscana.
Mari: mossi i bacini ad ovest della penisola e attorno alle isole, salvo il basso tirreno che sara’ poco mosso; da poco mossi a localmente mossi tutti gli altri mari.
Mercoledi’ 6: passaggio di nubi al nord e, in modo piu’ attenuato, anche sulle regioni centrali; piogge sparse e rovesci in area alpina e prealpina, con qualche isolato piovasco che arrivera’ anche sull’appennino tra il tardo pomeriggio e la sera; sereno o poco nuvoloso al sud. Temperature in diminuzione al nord e ancora elevate sul resto del Paese, specie al sud. Ventilazione non significativa ma ancora meridionale nella prima parte della giornata, con successiva rotazione e rinforzo dai quadranti settentrionali sulla Sardegna e sul nord-est. Mari da poco mossi a mossi.
Giovedi’ 7: miglioramento al nord, sebbene con nuvolosita’ variabile e con rovesci pomeridiani sui monti; passaggio di nubi al centro-sud, con qualche piovasco pomeridiano sull’appennino. Temperature in diminuzione, con l’esclusione di Sicilia e Calabria dove saranno stazionarie su valori ancora elevati. Ventilazione debole o moderata dai quadranti settentrionali, al mattino con rinforzi di maestrale su Sardegna e Sicilia. Mari da poco mossi a mossi.
Venerdi’ 8 e sabato 9: nuovo peggioramento al nord per venerdi’ e instabilita’ che si estende anche alle regioni centrali per sabato; stabile il tempo sul meridione. Generale diminuzione delle temperature per la giornata di sabato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com