Oggi 07 Maggio si venera Santa Flavia Domitilla

Flavia Domitilla Martire, santa (sec. I). Cadde vittima della persecuzione di Domiziano. Eusebio di Cesarea dice che era la nipote del console Flavio Clemente e che era stata relegata nell’isola di Ponza. Verso la fine del IV secolo, Girolamo, raccontando il pellegrinaggio di Paola in Oriente, precisa che la viaggiatrice visitò nell’isola le celle “in cui Domitilla aveva subito un lungo martirio”. Nel V secolo appaiono degli Atti leggendari che le assegnano come compagni Nereo e Achilleo, sepolti ancliessi nel cimitero di D., ma privi di altri elementi in comune con la santa (personaggi storici, i soldati Nereo e Achilleo furono vittime delle persecuzioni che investirono l’esercito alla fine del III secolo). D. è stata spesso confusa con la sua omonima zia, moglie del console Flavio Clemente, anch’essa vittima della persecuzione di Domiziano.

MARTIROLOGIO ROMANO. A Terracina, nella Campania, il natale della beata Flàvia Domitilla. Vergine e Martire, la quale, essendo figlia di santa Plautilla, sorella del santo Martire Flavio Clemènte Console, ed essendo stata consacrata col sacro velo dal Pontefice san Clemènte, da prima, nella persecuzione di Domiziàno, per la testimonianza di Cristo, con moltissimi altri deportata in esilio nell’isola Ponza, ivi sopportò un lungo martirio. Finalmente, condotta a Terracina, avendo colla dottrina e coi miracoli convertito moltissimi alla fede di Cristo, per ordine del Giudice appiccato il fuoco alla camera, nella quale abitava insieme colle sue Vergini Eufròsina e Teodòra, if nì il corso del glorioso martirio. La stessa Domitilla però, insieme coi santi Martiri Nèreo, Achilleo e Pancràzio, viene festeggiata il dodici di
questo mese.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com