Nuova allerta meteo della protezione civile

anteprimaUn’intensa perturbazione proveniente dal Nord-Europa portera’ da questa sera una fase di tempo instabile sulla penisola, con fenomeni intensi che interesseranno dapprima il nord-est e dalla giornata di domani anche il centro-sud, con un rinforzo della ventilazione nei bassi strati su gran parte delle regioni. Sulla base delle previsioni disponibili, il dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse, che integra ed estende quello diramato nella giornata di ieri.

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticita’ idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticita’ consultabile su www.protezionecivile.gov.it. L’avviso meteo prevede dalle prime ore di domani venti forti, con rinforzi fino a burrasca, dai quadranti settentrionali, dapprima su Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna e Marche, in successiva estensione ad Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise; inoltre, venti forti, con rinforzi fino a burrasca, a prevalente componente nord-occidentale sono previsti sulla Sardegna in estensione a Sicilia, Campania, Basilicata e Calabria. Sono attese anche mareggiate lungo le coste esposte. Previste inoltre precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, dapprima su Marche e Umbria, in successiva estensione ad Abruzzo, Molise, Lazio, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia. Tali fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensita’, locali grandinate, frequente attivita’ elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e’ stata valutata per domani criticita’ arancione per rischio idrogeologico su Friuli Venezia Giulia, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Calabria, parte della Lombardia, del Lazio, della Puglia e della Basilicata. Prevista criticita’ gialla per rischio idraulico e idrogeologico sulle restanti zone di Lombardia, Lazio, Puglia e Basilicata, nonche’ su Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, sulla Sicilia settentrionale e Sardegna occidentale.

01092014_domani1_d0IL BOLLETTINO PER  LUNEDÌ 1 SETTEMBRE 2014:

Precipitazioni
– da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Friuli Venezia Giulia, Romagna, Toscana orientale, Umbria, Marche, Abruzzo, Lazio orientale e meridionale, Campania, settori tirrenici di Basilicata e Calabria e sulla Puglia settentrionale e meridionale, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati;
– sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Veneto centro-meridionale, restanti zone di Emilia-Romagna, Toscana e Lazio, resto del centro-sud peninsulare, e sulla Sicilia nord-orientale, con quantitativi cumulati da deboli a moderati; 
– isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Veneto, bassa pianura lombarda, Liguria di Levante, Sardegna orientale e restanti zone della Sicilia con quantitativi cumulati deboli. 
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in marcata diminuzione sulle regioni centrali adriatiche, in sensibile diminuzione sulle restanti regioni centrali e sull’Emilia-Romagna.
Venti: da forti a burrasca: settentrionali su coste dell’Alto Adriatico, Emilia-Romagna, Appennino settentrionale, basso Piemonte, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e Molise; occidentali o nord-occidentali su Sardegna e Sicilia; tendenti a forti sud-occidentali sulle regioni meridionali peninsulari tendenti a ruotare dai quadranti settentrionali; raffiche di fohn sulle aree alpine.
Mari: agitati l’Alto Adriatico, il Tirreno, lo Stretto di Sicilia settentrionale, il Mare ed il Canale di Sardegna; molto mossi gli altri mari. 

02092014_dopodomani1_d0IL BOLLETTINO PER MARTEDÌ 2 AGOSTO 2014:

Precipitazioni
– sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania orientale e meridionale e sulla Calabria, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati;
– isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Friuli Venezia Giulia, Veneto settentrionale, Marche, Umbria orientale, Lazio orientale e meridionale, resto di Campania e Sicilia settentrionale con quantitativi cumulati deboli; 
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in diminuzione, localmente sensibile al sud. 
Venti: forti con rinforzi fino a burrasca dai quadranti settentrionali sulle coste dell’Alto Adriatico, su Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise e Lazio, Sardegna e Sicilia. Tendenti a localmente forti settentrionali sulle restanti regioni meridionali peninsulari.
Mari: agitati il Tirreno meridionale settore ovest e lo Stretto di Sicilia, molto mossi i restanti mari.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com