Maltempo, allagamenti e smottamenti in Trentino

Violenti nubifragi e grandinate hanno colpito gran parte del Trentino causando allagamenti e smottamenti e la conseguente chiusura di diverse strade. La situazione più critica è nelle valli di Fiemme e Fassa: a Moena le strade del paese si sono trasformate in torrenti e si sono verificate alcune piccole frane, 50 gli evacuati. La situazione è monitorata dalla Protezione civile. Tromba d’aria a Lecco, salvi tre persone inizialmente disperse nel lago.

Il maltempo nel nord-ovest ha fatto un vittima sul Cervino, in Valle d’Aosta, dove una alpinista ucraina, Iryna Davydova, 49 anni, è morta dopo essere stata colpita da un fulmine durante un forte temporale. Insieme a lei c’erano il marito e un’altra coppia di connazionali, portati in ospedale in preda a una lieve ipotermia ma nel complesso in condizioni non preoccupanti.

Gravi i danni all’agricoltura: il masi in fioritura è stato raso al suolo – denuncia la Coldiretti – diverse aziende agricole sono state invase dal’acqua. Dai vigneti al frumento, sale così ad oltre mezzo miliardo il conto dei danni provocati all’agricoltura nelle campagne dall’inizio dell’anno da nord a sud dell’Italia.

Tgcom

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com