Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per Sabato 02 Gennaio

02012016_domani_d0Precipitazioni:
– diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria di Levante, Toscana settentrionale e crinali dell’Appennino emiliano, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati;
– diffuse, anche a carattere di persistenza specie nella seconda parte della giornata, sul resto di Emilia Romagna, Toscana e Liguria e su settori meridionali di Piemonte e Lombardia, settori meridionali e costieri del Veneto, settori costieri del Friuli Venezia Giulia e su Umbria, Lazio, Campania, settori occidentali di Abruzzo e Molise e settori tirrenici di Basilicata e Calabria settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente moderati su Liguria centro-occidentale, Toscana orientale e Campania centro-meridionale ove i fenomeni assumeranno anche carattere di rovescio, da deboli a puntualmente moderati sulle restanti zone, ove i fenomeni solo occasionalmente e localmente potranno assumere carattere di rovescio;
– da sparse a diffuse sul resto del Centro-Nord della penisola e della Basilicata e su Puglia, settori tirrenici centrali della Calabria e settori settentrionali ed occidentali della Sardegna, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Nevicate: al di sopra dei 200-400 m, con momentanei sconfinamenti a quote di pianura, su Piemonte, Lombardia ed Emilia occidentale, con apporti al suolo da deboli a moderati; al di sopra degli 800-1000 m sul versante meridionale della Liguria, con sconfinamenti a quote di valle nell’entroterra, specie sui versanti padani della regione, con apporti al suolo da deboli a moderati; al di sopra dei 600-800 m con sconfinamenti fino ai 400-500 m sul Triveneto, con apporti al suolo da deboli a moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: localmente forti settentrionali sulla Liguria; tendenti a forti dai quadranti occidentali sulla Sardegna; tendenti a forti sud-occidentali sull’Appennino centrale e campano; localmente forti dai quadranti meridionali sul versante adriatico centrale.
Mari: tendenti a molto mossi tutti i bacini occidentali, dalla serata anche l’Adriatico al largo e lo Ionio.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com