Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per Lunedì 18 Gennaio

18012016_domani_d0Precipitazioni:
– da isolate a sparse, localmente anche a carattere di breve rovescio, su Marche centro-meridionali, Abruzzo, Molise, Puglia, settori settentrionali della Sicilia centro-orientale e sulla Calabria meridionale, in generale esaurimento da metà giornata, con quantitativi cumulati deboli;
– sparse dal pomeriggio, tendenti a diffuse in serata, sulla Sardegna, sulla Liguria centro-occidentale e su settori meridionali del Piemonte, con quantitativi cumulati puntualmente moderati sul settore nord-occidentale dell’isola maggiore, generalmente deboli altrove.
Nevicate:
– al livello del mare nella prima parte della giornata su Marche meridionali, Abruzzo, Molise e Campania orientale, in successivo esaurimento, con apporti al suolo generalmente deboli, fino a moderati sui versanti adriatici di Abruzzo meridionale e Molise;
– al di sopra dei 100-300 m, con locali sconfinamenti fino al livello del mare, sulla Puglia, con apporti al suolo deboli;
– al di sopra dei 200-400 m nella prima parte della giornata sui versanti settentrionali della Sicilia centro-orientale e sulla Calabria meridionale, in successivo esaurimento, con apporti al suolo da deboli a moderati;
– dal pomeriggio-sera al di sopra dei 700-900 m sulla Sardegna e dei 100-300 m su Liguria centro-occidentale e settori meridionali del Piemonte, con apporti al suolo da deboli a moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in generale diminuzione le minime, con valori bassi su tutto il territorio nazionale, fino a molto bassi sulla Pianura Padana e nella Valle dell’Adige; gelate mattutine, serali e notturne nelle zone interessate dalle nevicate.
Venti: forti settentrionali sulle regioni meridionali, con rinforzi di burrasca sui settori ionici e sulla Puglia meridionale, tendenti ad attenuazione nella seconda parte della giornata; inizialmente forti settentrionali su Abruzzo e Molise, in rapida attenuazione entro metà giornata.
Mari: inizialmente agitati il Tirreno meridionale, l’Adriatico centro-meridionale e lo Stretto di Sicilia, con moto ondoso in graduale attenuazione; agitati lo Ionio e il Canale d’Otranto, con moto ondoso in attenuazione dalla serata; molto mossi il Tirreno centrale al largo, il Mare ed il Canale di Sardegna, con moto ondoso in graduale attenuazione.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com