Allerta Meteo, previsioni dell’aeronautica militare per oggi 03/03/14

113Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: mentre si attenua l’instabilita’ atmosferica presente sul mar Ionio, una veloce perturbazione atlantica si approssima alle regioni occidentali italiane approfondendo una circolazione depressionaria tra il Mar Ligure e l’alto Tirreno che apportera’ condizioni di marcato maltempo ad iniziare dalle regioni tirreniche e dalla Sardegna.Tempo previsto fino alle 24 di oggi: – al nord: ad iniziali condizioni di nuvolosita’ irregolare, con parziali schiarite specie sul versante Adriatico, fara’ seguito un rapido aumento della nuvolosita’ dal settore occidentale con precipitazioni che si estenderanno nel corso del mattina sulla Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria, per raggiungere nel corso della giornata le rimanenti regioni settentrionali, con fenomeni che dal pomeriggio risulteranno intensi sulla Liguria e Piemonte, e dalla sera anche sulla Lombardia occidentale e l’Emilia-Romagna, con nevicate sui rilievi a quote superiori ai 500-800 mt e a quote piu’ basse sul Piemonte.
– al centro e Sardegna: sull’isola rapido peggioramento con precipitazioni anche temporalesche in arrivo nel corso del mattino, in intensificazione serale specie sui versanti occidentali; sulle regioni centrali peninsulari parzialmente nuvoloso con ampie schiarite, ma con tendenza ad un rapido aumento della nuvolosita’ nella tarda mattinata ad iniziare dal versante tirrenico con precipitazioni che si estenderanno a tutte le regioni divenendo intense e a carattere temporalesco verso fine giornata sul Lazio; nevicate interesseranno i rilievi a quote superiori ai 1000-1200 mt.
– al sud e Sicilia: residua nuvolosita’ al primo mattino tra Puglia e Calabria con associate locali precipitazioni, ma in rapido miglioramento con ampi rasserenamenti; poco nuvoloso sulle restanti regioni meridionali ma con rapido aumento della nuvolosita’ dal pomeriggio ad iniziare dalla Sicilia con precipitazioni in prevalenza temporalesche che in serata raggiungeranno tutto il settore tirrenico peninsulare, in successiva estensione alle rimanenti regioni.
Temperature: minime in lieve aumento sulle due isole maggiori e regioni Adriatiche, in generale lieve diminuzione sul resto della penisola; massime in aumento sulle regioni centro-meridionali ed Emilia Romagna, in diminuzione sul resto del nord.
Venti: da deboli a moderati meridionali sul settore tirrenico e Sardegna ma tendenti a ruotare da nordovest e a divenire forti sulla Sardegna, e ad estendersi verso sera alle regioni tirreniche; deboli nordoccidentali sul settore ionico e Adriatico, con residui rinforzi, tendenti a divenire meridionali e a intensificarsi verso fine giornata.
Mari: molto mossi il mare ed il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia, il basso Tirreno e lo Ionio, ma con moto ondoso in rapido aumento dal pomeriggio sul mare e Canale di Sardegna fino a molto agitati in serata, con mareggiate lungo le coste occidentali sarde; poco mossi o mossi tutti i rimanenti mari, ma con moto ondoso in rapido aumento sul Tirreno centro-meridionale e Stretto di Sicilia con mare fino a molto agitato in serata.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, martedi’ 4 marzo:
– al nord: parziali schiarite su Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria, mentre ancora molte nubi sulle restanti regioni con piogge diffuse che risulteranno piu’ consistenti su Veneto ed Emilia-Romagna; i fenomeni risulteranno a carattere nevoso a quote basse specie sul settore meridionale del Piemonte.
– al centro e Sardegna: tempo instabile su gran parte delle regioni con precipitazioni sparse che risulteranno piu’ consistenti sulla Sardegna occidentale e sul settore tirrenico peninsulare.
– al sud e Sicilia: nuvolosita’ estesa con fenomeni diffusi sul settore tirrenico ed a carattere isolato sulle restanti aree dove seguiranno ampie schiarite.
Temperature: minime in lieve calo sul nord-ovest, in generale aumento sul resto della penisola; massime in generale diminuzione.
Venti: deboli localmente moderati orientali al nord; dai quadranti occidentali sulle restanti regioni, forti su Sardegna e Sicilia, da moderati a forti sulle restanti regioni.
Mari: Adriatico e Ionio molto mossi; agitati gli altri mari con tendenza a grosso Stretto di Sicilia, Mare e Canale di Sardegna.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com