Allerta Meteo anche per l’Italia, da domani arriva la “coda” della tempesta “San Giuda”

Anche per l’Italia è tempo di allerta meteo, dopo tanti giorni di sole e caldo: nelle prossime ore tornerà il maltempo, a partire da domani, martedì 29 ottobre, in modo particolare al nord: sarà la tempesta denominata “San Giuda” ad interessare il nostro Paese seppur in modo solo marginale, con l’arrivo della sua “coda” più meridionale. La tempesta sta sferzando l’Europa centro/settentrionale con morti, feriti e danni ingenti tra Inghilterra, Francia e Paesi Bassi. Nelle prossime ore interesserà duramente anche la Danimarca.
L’Italia sarà colpita in modo meno intenso, con forti piogge e temporali tra domani e dopodomani (mercoledì 30) al nord. Il maltempo, poi, nei giorni centrali della settimana, scivolerà verso sud in modo particolare sulla Sardegna e in Sicilia. Non avremo molti fenomeni estremi, eccezion fatta per il nord dove potranno verificarsi temporali violenti nelle prossime 48 ore a causa dei contrasti termici tra il caldo di queste ore e l’aria molto umida e anche fresca in arrivo.
Poi maltempo moderato sparso un po’ ovunque con molte nubi, qualche pioggia e un leggero calo termico. Dopotutto l’arrivo di questa tempesta sembra essere solo l’antipasto rispetto a quella, ben più intensa, che potrebbe interessare il nostro Paese nei primi giorni di novembre e in modo particolare tra martedì 5 e venerdì 8, nel corso della prossima settimana, come possiamo osservare dalle mappe a corredo dell’articolo. (Meteoweb)

IL BOLLETTINO PER MARTEDI’ 29 OTTOBRE 2013:

Precipitazioni:
– diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori alpini, prealpini e di pianura settentrionale di Lombardia e Veneto e su Trentino, Friuli Venezia Giulia e Liguria di Levante, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati, generalmente più significativi sulle aree a ridosso dei settori alpini e prealpini, fino a puntualmente molto elevati sui settori prealpini della Lombardia centro-orientale;
– da sparse a diffuse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Triveneto e della Liguria, sull’alta Toscana e sull’Appennino emiliano, con quantitativi cumulati moderati;
– da isolate a sparse sul resto della Lombardia e su Valle d’Aosta e Piemonte, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nebbie in banchi nelle ore notturne e mattutine sulle zone di pianura del Nord e localmente sulle zone pianeggianti, vallive e litoranee tirreniche del Centro-Sud.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: forti o di burrasca sud-occidentali sull’Appennino settentrionale e localmente su quello umbro-marchigiano, tendenti ad attenuazione.
Mari: tendente a molto mosso dalla serata il Mar di Sardegna.

IL BOLLETTINO PER MERCOLEDI’ 30 OTTOBRE 2013:

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia, Trentino Alto Adige, settori alpini prealpini del Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria di Levante, Emilia occidentale ed alta Toscana, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse sul resto di Liguria, Veneto ed Emilia Romagna e sui settori pianeggianti e pedemontani del Piemonte, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nebbie in banchi nelle ore notturne e mattutine sulle zone di pianura, vallive e litoranee delle regioni centrali tirreniche e su quelle delle regioni meridionali, specie sui settori ionici.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: forti settentrionali sui settori occidentali della Sardegna e sulla Liguria centro-occidentale; tendenti a forti nord-orientali sull’alto versante adriatico, con raffiche di burrasca sul triestino.
Mari: molto mossi il Mare ed il Canale di Sardegna ed il Mar Ligure settore di Ponente al largo; tendente a molto mosso dalla serata l’Adriatico settentrionale.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com