Allerta della Protezione Civile anche per la Sicilia

Logo_protezione_civile_nazionale_200x200Una nuova perturbazione, frutto dell`interazione tra quella già presente sull`Europa continentale e le correnti caldo-umide presenti sul mediterraneo occidentale, interesserà le regioni centro-meridionali italiane. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d`intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l`attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso, quindi, un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra e diffonde quello diffuso ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità.

L`avviso prevede, dalla tarda serata di oggi, mercoledì 24 settembre, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, dapprima sulla Sicilia, in estensione a Calabria, Puglia, Molise e Abruzzo. Inoltre, dalle prime ore della giornata di domani, giovedì 25 settembre, si prevedono precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lazio, Umbria, Campania e Basilicata. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani criticità arancione per rischio idrogeologico su Sicilia, Campania e Molise nonché sul Gargano e su buona parte dell`Abruzzo. La criticità indicata è invece gialla, per rischio idraulico e idrogeologico, per tutti i restanti settori del centro-sud, comprese la Sardegna, la Toscana tirrenica e la Romagna.

 

ADVERTISEMENT

 

 

 

IL BOLLETTINO PER  GIOVEDI’ 25 SETTEMBRE:

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sicilia, Marche meridionali e versanti adriatici di Abruzzo e Molise, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto di Marche ed Abruzzo, su Umbria orientale, su Puglia settentrionale e meridionale e sulle zone tirreniche di Toscana meridionale, Lazio, Campania, Basilicata e Calabria, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna, Toscana centrale, resto di Umbria e Lazio, restanti zone delle regioni meridionali, e settori alpini centro-orientali, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: tendenti a forti nord-occidentali sulla Sardegna; tendenti a localmente forti nord-orientali sul Golfo di Trieste, Marche, Umbria e Toscana.
Mari: molto mosso il Mar di Sardegna, tendente a molto mossi l’Adriatico settentrionale.

IL BOLLETTINO PER VENERDI’ 26 SETTEMBRE:

Precipitazioni:
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Puglia, Calabria centro-meridionale e Sicilia nord-orientale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati;
– isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, su Abruzzo, Molise, Campania orientale, Basilicata, resto della Calabria e Sicilia centrale, con quantitativi cumulati deboli;
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in diminuzione al sud e su Abruzzo e Molise.
Venti: forti settentrionali con rinforzi di burrasca su Abruzzo, Molise, Puglia, settori ionici di Basilicata e Calabria; localmente forti settentrionali su Sicilia e restanti regioni centro-meridionali peninsulari.
Mari: tendente a molto mossi l’Adriatico centro-meridionale, lo Ionio e lo Stretto di Sicilia.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com