A cosa serve lo schermo solare

La temperatura di una determinata località è senz’altro il principale parametro che viene consultato da chi è interessato alle informazioni meteorologiche attuali.
Analizzeremo in questo articolo il metodo più comune utilizzato dagli appassionati di meteorologia, lo schermo solare Davis!

La temperatura rappresenta, insieme alla quantità di pioggia caduta, fonte di importanti elaborazioni statistiche.
Medie decennali, mensili, annue e rispettivi trend, confronti infra-annuali, decennali, ecc… possono reputarsi attendibili se, e solo se, la temperatura viene rilevata correttamente, con una strumentazione adatta.

Davis Instruments è un’azienda statunitense che è riuscita ad acquisire la posizione di leader sul mercato internazionale coniugando con efficacia il binomio qualità – prezzo.
E’ produttrice di centraline meteorologiche in grado di adattarsi ai vari contesti ambientali e, soprattutto, di essere impiegate nelle varie attività umane come l’agricoltura, il turismo, l’industria, ecc…
Tra i vari prodotti di questa azienda, troviamo anche uno schermo solare, che è possibile vedere nell’immagine sopra inserita.

Lo schermo è costituito da una serie di 8 piatti di colore bianco, realizzati in materiale plastico, distanziati l’uno dall’altro di un certo spessore, per permettere all’aria di fluire senza alcuna difficoltà al suo interno.
La funzione d questo strumento è intuibile: proteggere il sensore termo-igrometro della stazione meteorologica dai raggi solari mantenendo però un’adeguata circolazione dell’aria.
I piatti che costituiscono lo schermo non sono tutti uguali. Quelli centrali sono forati, per consentire l’inserimento del sensore, mentre i piatti posti alle estremità non lo sono; essi infatti devono “proteggere” il sensore dai raggi solari (piatti in alto) e dal calore riflesso dal suolo (piatti in basso).

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com